Menu di navigazione

Imu terreni agricoli: modificata dal Governo l'esenzione dal pagamento

Pubblicata il: 04.12.2014

La scadenza per il pagamento è fissata al 16 dicembre 2014

Modificata dal Governo con apposito decreto l’esenzione del pagamento IMU per i terreni agricoli.
In base al nuovo provvedimento, in particolare, l’esenzione totale dall’IMU per i terreni agricoli viene limitata ai soli Comuni con altitudine superiore ai 600 metri sul livello del mare, mentre in presenza di un’altitudine compresa fra 281 e 600 metri l’esclusione è limitata ai coltivatori diretti iscritti alla previdenza agricola e gli imprenditori agricoli professionali.
Il decreto conferma, inoltre, l’esenzione sui terreni compresi tra 281 e 600 metri di quota, posseduti da coltivatori diretti o IAP e concessi in comodato o in locazione ad altri coltivatori diretti o imprenditori agricoli iscritti nella previdenza agricola.
Il punto di riferimento per la verifica dei requisiti in questione è rappresentato dall’Elenco dei Comuni italiani, pubblicato dal’ISTAT nel quale il Comune di Mondovì rientra con l’indicazione dell’altezza pari a metri 395.

IMU TERRENI AGRICOLI A MONDOVI'
In relazione a quanto sopra si comunica che per quanto riguarda Mondovì le nuove disposizioni sono le seguenti:
- Sono esenti dall’IMU i terreni agricoli  posseduti da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali di cui all’art, 1 del D.Lgs  29/3/2004 n.99, iscritti nella previdenza agricola.
- Sono esenti dall’IMU i terreni agricoli posseduti da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali  concessi dagli stessi in comodato o in affitto a coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali di cui all’art, 1 del D.Lgs  29/3/2004 n.99, iscritti nella previdenza agricola.
- Sono assoggettati a IMU dal 1° gennaio 2014 i terreni agricoli non ricompresi nelle fattispecie precedenti.

COME CALCOLARE L'IMPOSTA

Per il calcolo dell’imposta dovuta occorre procedere come segue:
R.D (Rendita dominicale) x 1,25 (Rendita dominicale rivalutata) x 135 (coefficiente moltiplicatore) x 0,0099 (aliquota IMU anno 2014 terreni agricoli 9,90 per mille).
Per agevolare il calcolo, è sufficiente moltiplicare la rendita dominicale risultante in catasto per il coefficiente 1,670625.

SCADENZA PAGAMENTO
La scadenza per il versamento in unica rata è fissata al 16 dicembre 2014.

COME EFFETTUARE IL PAGAMENTO
I contribuenti tenuti al versamento possono:
- provvedere autonomamente al conteggio di quanto dovuto utilizzando l’applicativo disponibile sul sito del Comune (che consente anche la stampa del modello F24) o applicando la formula sopra riportata;
- rivolgersi agli sportelli del Comune, qualora il calcolo non comporti modifiche della banca dati. Trattandosi di norme intervenute in prossimità della scadenza prevista per il versamento, infatti, i tempi a disposizione non consentono di soddisfare le richieste di variazione.

Altre news del dipartimento