Menu di navigazione

Informativa IMU TASI

Anche quest’anno il Comune di Mondovì, al fine di agevolare i cittadini monregalesi nel pagamento dei tributi, trasmetterà al domicilio dei contribuenti un’informativa relativa al pagamento dei tributi IMU e TASI per il 2019, unitamente ai relativi F24 precompilati. In tale informativa, il contribuente troverà la sua posizione personale soggetta all’IMU ed alla TASI così come registrata nelle banche dati del Comune, nonché il calcolo dell’imposta complessiva dovuta.
Si ricorda che non è previsto il versamento dell’IMU e della TASI sulla prima casa e sue pertinenze (eccezion fatta per le categorie A1, A8 e A9), nonché quello dell’IMU per alcune altre tipologie di immobili (fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita,fabbricati rurali ad uso strumentale, unità immobiliari di proprietà delle cooperative edilizie a proprietà indivisa adibite ad abitazione principale dai soci assegnatari, l’unico immobile posseduto dal personale delle Forze armate, di polizia ecc.).

SCADENZE
Le scadenze  di versamento per il pagamento di IMU e TASI sono: 17 giugno 2019 (acconto) e 16 dicembre 2019 (saldo).
ALIQUOTE

Per l’anno 2019, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 1/3/2019, sono state confermate le tariffe IMU/TASI in vigore negli anni precedenti, fatta salva la riduzione dall'8,9 per mille all'8 per mille dell'aliquota IMU per le seconde case e relative pertinenze locate a fini abitativi a canone concordato.

A partire dal 2017, per agevolare ulteriormente i contribuenti monregalesi, è stato attivato un nuovo ''Portale dei Tributi'' on line accessibile dalla home page del sito internet www.comune.mondovi.cn.it, attraverso il quale ogni cittadino può accedere ai dati tributari che lo riguardano; è così possibile consultare le informazioni di proprio interesse risultanti dalle banche dati del Comune, i pagamenti effettuati e, in caso di corrispondenza tra i dati indicati e la situazione di fatto, visualizzare o ristampare le bollette e i modelli di pagamento, seguendo le apposite istruzioni. Perutilizzare tale servizio occorre:

A) Registrarsi inserendo:
- Codice fiscale
- Importo pagato anno precedente per IMU o TASI o TARI
- Indirizzo e-mail

 B) Inviare la richesta:
- Cliccando il tasto ''invia richiesta'' si riceverà dal sistema e-mail con la password

C) Accedere al servizio inserendo:
- Utente  (inserire il proprio codice fiscale)
-  Password (inserire la password pervenuta con e-mail)

D) Visualizzare le informazioni IMU, TASI e TARI, i pagamenti effettuati  ecc.
- Cliccare il tasto ''Accedi''

L'accesso al servizio è possibile anche mediante il sistema di identità digitale (SPID).
SERVIZIO DI ASSISTENZA DEL COMUNE
E’ confermato il consueto servizio di assistenza e consulenza, con la possibilità di richiedere informazioni telefoniche nei pomeriggi di mercoledì e venerdì (orario 14.00-17.00) ai seguenti numeri:  0174/559915 - 0174/559284 - 0174/559204.

Si richiama inoltre l’attenzione per quei contribuenti per i quali risultano discordanze tra quanto dichiarato e quanto versato per l’anno precedente: in tal caso l’informativa ed il relativo conteggio del pagamento dei tributi non verranno inviati e sarà quindi necessario:
-  presentarsi all’ufficio Tributi del Comune e/o allo sportello del cittadino per la regolarizzazione della posizione contributiva;
-  provvedere autonomamente al calcolo dell’imposta dovuta a titolo di IMU e TASI utilizzando il programma disponibile sul sito del Comune che consente di effettuare il calcolo e la stampa del relativo Modello F24.

LE ALIQUOTE IN VIGORE

                                                                      ALIQUOTE IMU

CESPITE ALIQUOTA
PER MILLE
NOTE
Abitazioni principali e relative pertinenze: Cat. A1 - A8 – A9 e relative pertinenze 3,5  
Seconde case locate a fini abitativi e relative pertinenze  8,9  
Seconde case e relative pertinenze date in comodato gratuito a fini abitativi, con contratto registrato 8,9  
Abitazioni principali e relative pertinenze, escluse le categorie di lusso (Cat. A1 - A8 – A9), date in comodato a parenti di primo grado (genitori e figli) con contratto registrato ed alle condizioni di legge 8,9 occorre ridurre la base imponibile del 50%
Seconde case e relative pertinenze locate fini abitativi a canone concordato  8 l'imposta calcolata con l'aliquota indicata deve essere ridotta del 25%
Altri fabbricati: Cat. da A1 a A9 e Cat. C2 – C6 – C7 9,2  
C1 (negozi) - C3 (laboratori artigianali) - D1-D2-D3-D4-D6-D7-D8-D9 7,9  
D5 (banche, assicurazioni) 9,6  
D10 non utilizzati come beni strumentali di attività agricola 9,2  
A10 (uffici) 9,2  
B - E 9,2  
Aree fabbricabili 9,2  
Terreni agricoli non rientranti nel regime di esenzione 9,9  
     

                                                                     ALIQUOTE TASI

CESPITE ALIQUOTA
PER MILLE
 
Abitazioni principali e relative pertinenze in Cat. A1-A8-A9 2,5  
Altri cespiti imponibili 1