Menu di navigazione

Denuncia di Inizio Attività edilizia (D.I.A.)

Descrizione del Procedimento e riferimenti normativi utili

In alternativa al permesso di costruire possono essere realizzati mediante Denuncia di Inizio Attività – D.I.A. :

a)gli interventi di ristrutturazione edilizia, come definiti dell'articolo 10, comma 1, lettera c) del D.P.R. n. 380/2001 e quelli disciplinati dalla L.R. n. 21/1998 e dalla L.R. n. 9/2003;

b) gli interventi di nuova costruzione o di ristrutturazione urbanistica, se sono disciplinati da piani attuativi comunque denominati, compresi gli atti negoziali aventi valore di piano attuativo, che contengano precise disposizioni plano-volumetriche, tipologiche, formali e costruttive, la cui sussistenza sia stata esplicitamente dichiarata dal competente organo comunale con l'approvazione degli stessi piani o con atto di ricognizione di quelli vigenti;

c) gli interventi di nuova costruzione, se sono in diretta esecuzione di strumenti urbanistici generali recanti precise disposizioni plano-volumetriche, la cui sussistenza sia stata esplicitamente dichiarata dal competente organo comunale.

La Denuncia di Inizio Attività non comporta da parte dell’amministrazione comunale l’emissione di alcun atto autorizzativo: il titolo autorizzativo è costituito dalla stessa D.I.A., divenuta efficace nei termini di legge. Il professionista (tecnico abilitato) asseverante la denuncia agisce in qualità di persona esercente un servizio di pubblica necessità ex artt. 359 e 481 del Codice Penale, assumendosene le relative responsabilità.
Il proprietario dell'immobile o chi abbia titolo deve presentare la denuncia di inizio attività, almeno trenta giorni prima dell'effettivo inizio dei lavori. 

Rif.: Artt. 22 comma 3, 23 D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 e s.m.i. art. 8 L.R. 14 luglio 2009 n. 20

Unità Organizzativa responsabile dell'Istruttoria

Dipartimento Tecnico Area Gestione del Territorio - responsabile Arch. Gianfranco Meineri

Responsabile del procedimento

Istruttore tecnico Geom. MariaGrazia Salvatico

e-mail mariagrazia.salvatico@comune.mondovi.cn.it

tel. 0174/559239

 

Soggetto competente all’adozione dei provvedimenti

Dipartimento Tecnico Area Gestione del Territorio - responsabile Arch. Gianfranco Meineri

tel. 0174/559237

 

Modalità di avvio, modulistica e allegati

La Denuncia di Inizio Attività – D.I.A. deve essere presentata per via telematica tramite il portale dello Sportello Unico digitale Edilizia (SUE), utilizzando i modelli reperibili nella sezione "Istanze" - sottosezione "Modulistica" – Denuncia Inizio Attività (DIA) edilizia unificata. Sino alla data del 01/07/2016 è ancora possibile in alternativa, utilizzare tali modelli, da presentare in forma cartacea al Dipartimento Tecnico Area Gestione del territorio.

Modalità per ottenere informazioni sul procedimento in corso da parte dell'interessato

Telefonando (0174/559239), inviando una mail  (mariagrazia.salvatico@comune.mondovi.cn.it) nei seguenti orari: martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8,00/8,30 alle ore 12,30/13,00 e dalle ore 13,30/14,00 alle ore 17,00/17,30; giovedì dalle ore 8,00/8,30 alle ore 13,30/14,00; sabato dalle ore 8,00/8,30 alle ore 13,00/13,30.

Approfondimenti che esulano dalla semplice informazione possono essere trattati, previo appuntamento, con il Responsabile del procedimento che riceve presso il Dipartimento Tecnico Area Gestione del Territorio, nella giornata del sabato dalle ore 8,30 alle ore 12,30.

Termini di conclusione del procedimento

L’attività può essere iniziata trascorsi 30 giorni dalla presentazione Denuncia completa di tutta la documentazione necessaria, nel caso di vincoli il termine di 30 giorni decorre dal rilascio del relativo atto di assenso.

Il dirigente o il responsabile del competente ufficio comunale, ove entro il termine di 30 giorni sia riscontrata l'assenza di una o più delle condizioni stabilite, notifica all'interessato l'ordine motivato di non effettuare il previsto intervento e, in caso di falsa attestazione del professionista abilitato, informa l'autorità giudiziaria e il consiglio dell'ordine di appartenenza. E' comunque salva la facoltà di ripresentare la Denuncia di Inizio Attività – D.I.A., con le modifiche o le integrazioni necessarie per renderla conforme alla normativa urbanistica ed edilizia

Servizio on Line

La Denuncia di Inizio Attività – D.I.A. deve essere presentata per via telematica tramite il portale dello Sportello Unico digitale Edilizia (SUE), utilizzando i modelli reperibili nella sezione "Istanze" - sottosezione "Modulistica" – Denuncia Inizio Attività (DIA) edilizia unificata.

Oneri e pagamenti, modalità di effettuazione

  • Diritti di segreteria. Il versamento è da eseguire sul c/c postale n. 12484127 intestato al Servizio Tesoreria del Comune di Mondovì, Corso Statuto 13/15
  • Contributo di costruzione nei casi previsti.

Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia

Segretario Generale Dott. Bruno Armone Caruso

tel. 0174/559250