Menu di navigazione

Installazione di impianti di telecomunicazione e radioelettrici

Descrizione del Procedimento e riferimenti normativi utili

Il presente procedimento concerne il rilascio delle autorizzazioni per  l’installazione degli  impianti di telecomunicazione e radiolettrici sul territorio comunale.Le procedure per l'installazione o la modifica di impianti radioelettrici sono diverse a seconda della potenza al connettore in singola antenna.

Rif.to: L.n.36 del 22 febbraio 2001 "Legge quadro sulla protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici"; D. Lgs. n. 259 del 1 agosto 2003 "Codice delle comunicazioni elettroniche";D.P.C.M. 8 luglio 2003 "Fissazione dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualità per la protezione della popolazione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici generati a frequenze comprese tra 100 kHz e 300 GHz; L.R. n. 19 del 3 agosto 2004 "Nuova disciplina regionale sulla protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici";D.G.R. n. 15-12731 del 14 giugno 2004 "Decreto Legislativo 1° agosto 2003 n. 259. Allegati tecnici per installazione o modifica delle caratteristiche di impianti radioelettrici";D.G.R. n. 112-13293 del 3 agosto 2004 ‹‹D.G.R. n. 15-12731 del 14 giugno 2004 recante "Decreto Legislativo 1° agosto 2003, n. 259. Allegati tecnici per installazione o modifica delle caratteristiche di impianti radioelettrici"; D.G.R. n. 19-13802 del 2 novembre 2004 ‹‹Legge regionale n. 19 del 3 agosto 2004 "Nuova disciplina regionale sulla protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici". Prime indicazioni regionali per gli obblighi di comunicazione e certificazione di cui agli artt. 2 e 13, per gli impianti di telecomunicazione e radiodiffusione;D.G.R. n. 16-757 del 5 settembre 2005Legge regionale n. 19 del 3 agosto 2004 "Nuova disciplina regionale sulla protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici". Direttiva tecnica in materia di localizzazione degli impianti radioelettrici, spese per attivita' istruttorie e di controllo, redazione del regolamento comunale, programmi localizzativi, procedure per il rilascio delle autorizzazioni e del parere tecnico;D.G.R. n. 25-7888 del 21 dicembre 2007 "Integrazione alla D.G.R. n. 19-13802 del 2.11.2004, recante prime indicazioni per gli obblighi di comunicazione e certificazione di cui agli artt. 2 e 13 della L.R. 19/2004 per gli impianti di telecomunicazione e radiodiffusione, relativamente alla procedura per nuove tipologie di impianti";D.G.R. n. 43-9089 del 1 luglio 2008 Modificazione della D.G.R. n 25 - 7888 del 21 dicembre 2007 "Integrazione alla D.G.R. n. 19-13802 del 2.11.2004, recante prime indicazioni per gli obblighi di comunicazione e certificazione di cui agli artt. 2 e 13 della L.R. 19/2004 per gli impianti di telecomunicazione e radiodiffusione, relativamente alla procedura per nuove tipologie di impianti".

Unità Organizzativa responsabile dell'Istruttoria

Dipartimento Gestione del Territorio - Responsabile Arch. G. Meineri; Servizio Tutela Ambiente – Responsabile Geol. I. Guglielmotto

 

Responsabile del procedimento

Responsabile del procedimento
Istruttore Direttivo Geol. Ivano Guglielmotto
e-mail ivano.guglielmotto@comune.mondovi.cn.itAl predetto responsabile è possibile rivolgersi per informazioni telefonando al n. 0174-559272 nei seguenti orari: martedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 8.00/8.30 alle ore 12.30/13.00 e dalle ore 13.30/ 14.00- 17/17.30; giovedì dalle ore 8.00/8.30 alle ore 13.30/ 14.00; sabato dalle ore 8.00/8.30alle ore 13.00/13.30.

Modalità di avvio, modulistica e allegati

ER POTENZE SUPERIORI AI 20 W


L’ istanza, corredata dagli allegati, va presentata in duplice copia all’Ufficio Ambiente che provvede a trasmetterla all'ARPA e ad acquisire il relativo parere tecnico . 
Per le istanze di autorizzazione (impianti maggiori di 20W) l'attività può essere iniziata: dopo il rilascio dell'autorizzazione oppure decorsi 90 giorni dalla presentazione del progetto e della relativa domanda, salvo eventuali richieste di integrazioni della documentazione prodotta formulate entro 15 giorni dalla medesima data, e acquisito parere tecnico favorevole dell'ARPA .A conclusione dei lavori di installazione I gestori degli impianti radioelettrici certificano , con apposita modulistica, la conformità dell'impianto e delle reti ai requisiti di sicurezza previsti dalla normativa vigente e alle condizioni tecniche e di campo elettromagnetico definite nell'autorizzazione con l'invio al Comune della certificazione di cui all'art. 13 della L.R. 19/2004.

PER POTENZE COMPRESE TRA 2 E 20 W
- è necessario presentare al Comune una DIA ed acquisire parere tecnico favorevole dell'ARPA Dip.Radiazioni - sede di Ivrea che ai sensi dell'art. 87 del d.lgs. n. 259 del 2003 che verifica la compatibilità del progetto con i limiti di esposizione, i valori di attenzione e gli obiettivi di qualità. 
La DIA, corredata dagli allegati, va presentate in duplice copia all’Ufficio Ambiente che provvede a trasmetterla all'ARPA e ad acquisire il relativo parere tecnico.
Per la D.I.A. (impianti minori di 20 W) l'attività può essere iniziata:decorsi 90 giorni dalla presentazione del progetto e della relativa domanda, salvo eventuali richieste di integrazioni della documentazione prodotta formulate entro 15 giorni dalla medesima data e acquisito il parere tecnico favorevole dell'ARPA. A conclusione dei lavori di installazione I gestori degli impianti radioelettrici certificano , con apposita modulistica, la conformità dell'impianto e delle reti ai requisiti di sicurezza previsti dalla normativa vigente e alle condizioni tecniche e di campo elettromagnetico definite nella D.I.A. con l'invio al Comune della certificazione di cui all'art. 13 della L.R. 19/2004.

PER IMPIANTI CON POTENZA INFERIORE A 2 W
- è necessario presentare una comunicazione al Comune e all'ARPA Dip. Ivrea conforme alla modulistica approvata con D.G.R. 2/11/2004 n. 19-13802 e D.G.R. 21/12/2007 n. 25-7888 e D.G.R. 01/017/2008 n. 43-9089 .Tale comunicazione costituisce titolo autorizzativo all'installazione dell'impianto e all'esercizio dell'attività.

Modalità per ottenere informazioni sul procedimento in corso da parte dell'interessato

Telefonando al responsabile del procedimento o, per approfondimenti che esulano dalla semplice informazione, previo appuntamento con lo stesso presso il Dipartimento Gestione del Territorio il sabato dalle 8:30 alle ore 12:30

Termini di conclusione del procedimento

A seconda della potenza installata come sopra descritto

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale

Ricorso al Tribunale Amministrativo regionale

Servizio on Line

Non vi sono al momento servizi on line legati a questo procedimento

Oneri e pagamenti, modalità di effettuazione

Per l'installazione e la modifica di impianti radioelettrici di potenza superiore a 2 W non è necessario provvedere al pagamento di oneri ma è necessario il pagamento di oneri di istruttoria e controllo stabiliti dalla normativa regionale e dal regolamento comunale.