Menu di navigazione

In piazza Maggiore torna la “Fiera di San Martino”

Pubblicata il: 02.11.2015

Galleria immagini

Domenica 8 novembre un evento dedicato ai prodotti del territorio

L’Associazione “La Funicolare”, in collaborazione con l’Associazione Commercianti e con il patrocinio del Comune di Mondovì e della Camera di Commercio di Cuneo, confortati dal grande successo ottenuto nelle passate edizioni, ripropongono domenica 8 novembre, dalle ore 9 alle 18, la tradizionale “Fiera di S.Martino”. Il salotto barocco di Mondovì Piazza, ancora una volta, proporrà un salto indietro nel tempo, alla ricerca delle radici culturali della tradizione monregalese: Fiera di San Martino, il mercato orto-culturale di piazza diventa... “Cavoli tuoi”.
L’intento è quello di riprendere e continuare una tradizione antica mettendo a disposizione dei visitatori il meglio dei prodotti tipici della terra, scelti fra quelli che meglio rappresentano il territorio.
In piazza Maggiore saranno dunque protagonisti i più rinomati prodotti ortofrutticoli del Piemonte, a partire dal porro di Cervere (consorzio) sino ai presidi Slow Food del cardo gobbo di Nizza Monferrato, del fagiolo di Badalucco, della piattella canavesana, della rapa di Caprauna e del peperone di Carmagnola, passando per le mele della Garzegna e della Valle Bronda, i nashi di Piozzo, le patate della Bisalta, le carote di San Rocco Castagnaretta. Tra le bancarelle anche produttori di derivati, marmellate e miele. Un'occasione particolare, unica, per poter confrontare ed apprezzare sapori e fragranze di varietà diverse.
A partire dalle ore 12,30 sarà inoltre possibile degustare le tradizionali zuppe del territorio: il minestrone di trippe, por e coj, la cisrà di Dogliani, la zuppa di ceci di Nucetto, i fagioli con le cotiche di Bagnasco e, per finire, le frittelle di mele. Antiche ricette, riunite per l'occasione, per poter deliziare e riscaldare i palati dei visitatori, il tutto accompagnato da un buon bicchiere di vino Dogliani DOCG e dal dolcetto delle Lange Monregalesi DOC.
Per l'intera giornata accompagnamento musicale itinerante per le bancarelle ed un'ulteriore accattivante iniziativa: “come si divertivano una volta?”, venite a scoprire i giochi che adulti e bambini utilizzavano nel secolo scorso. Tra le proposte anche curiosi intrattenimenti dall'inizio del Novecento.
Dopo il successo dell'edizione 'zero', ritorna l'attesa distribuzione delle 'scodelle di San Martino', manufatti unici ed irripetibili: una nuova collezione che pone le basi nell'antica arte della ceramica, profondamente radicata nella storia di Mondovì e del Monregalese.
Durante l'intera giornata sarà inoltre presente lo stand della condotta Slow Food Monregalese Cebano Alta Val Tanaro e Pesio, protagonista alle ore 11.30, presso la sala conferenze del Museo della Ceramica, con la presentazione dei progetti Orti in condotta e 10000 Orti in Africa.

Altre news del dipartimento