Menu di navigazione

Star della Lirica per il premio internazionale "Opera - Città di Mondovì"

Pubblicata il: 14.09.2013

La manifestazione domenica 22 settembre

Domenica 22 settembre Mondovì vivrà un importante appuntamento legato al Premio Internazionale "Opera-Città di Mondovì". Giunto alla XXIV edizione, il premio sarà assegnato quest’anno a tre artisti di fama internazionale: il celebre soprano Rosanna Carteri (“voce illustre”), il soprano Anna Pirozzi (“voce emergente”) e il tenore Gianluca Terranova (premio speciale).
In coincidenza con l’anno verdiano (bicentenario della nascita dell’operista), gli organizzatori hanno scelto cantanti che onorassero l’evento. La Carteri - una delle artiste più apprezzate negli Anni Cinquanta e Sessanta nei teatri di tutto il mondo - fu infatti un’indimenticabile Desdemona in Otello e Violetta in Traviata (oltre che interessante Gilda in un Rigoletto scaligero del 1953). Senza dimenticare che la cantante debuttò a Roma nel 1949 come Elsa nel Lohengrin, per cui ci sarà l’occasione di ricordare anche il bicentenario della nascita di Richard Wagner. La Carteri, che oggi vive a Montecarlo, verrà a Mondovì per ripercorrere le tappe della sua prestigiosa carriera e per presentare il libro “Rosanna Carteri, il fascino di una voce” che Paolo Padoan le ha recentemente dedicato. L’incontro avverrà alle ore 16 nella sala polivalente del Museo della Ceramica di Mondovì Piazza, con la partecipazione dei critici Giorgio Gualerzi, Giorgio Rampone e Bruno Baudissone (direttore artistico del Premio).
Dal canto suo, Anna Pirozzi, napoletana di nascita ma valdostana d’adozione, si sta affermando, proprio in questo 2013, come uno dei soprani verdiani più importanti dell’ultima generazione. Ha interpretato ruoli molto impegnativi come l’Abigaille del Nabucco a Ljubjana, Parma, Palermo, Beijing (e il prossimo ottobre a Bologna), la Lady del Macbeth a Bologna e Cagliari, l’Amelia del Ballo in maschera a Parma e Savona. A fine agosto, chiamata all’ultimo minuto a sostituire una collega indisposta, la Pirozzi ha trionfato nel Nabucco sul celebre palco del Grosses Festspielhaus di Salisburgo sotto la direzione di Riccardo Muti. Recensendo lo spettacolo su La Stampa, Marco Vallora ha scritto: “La vera sorpresa è stata la giovane Anna Pirozzi, sicura, potente, sensibile ed espressiva, una vera scoperta”.
Nel concerto che terrà alle ore 21 in Sala Ghislieri a Piazza, la Pirozzi, accompagnata dal pianista Carlo Caputo, canterà pagine molto impegnative da Nabucco, Macbeth, Un ballo in maschera ed Ernani, in cui potrà dimostrare le proprie qualità di soprano drammatico d’agilità, degno di onorare la memoria della cantante monregalese Teresa De Giuli, storica Abigaille e una delle artiste predilette da Verdi.
Per ricordare il cinquantenario della morte del tenore Emilio Aimo, nato a Mondovì nel 1884 e morto a Vicoforte nel 1963, sarà presente alla manifestazione anche il tenore Gianluca Terranova, reduce dai trionfi, in Rigoletto e Traviata, all’Arena di Verona e prossimo Gabriele Adorno nel Simon Boccanegra al Regio di Torino. Il grande pubblico ha potuto ammirare Terranova, come cantante e come splendido attore, nella fiction televisiva “Caruso, la voce dell’amore”, trasmessa da Rai Uno nell’autunno scorso. A conclusione dell’incontro pomeridiano, Terranova parteciperà alla presentazione del recente CD “Caruso”, che raccoglie le arie operistiche e le canzoni interpretate nella fiction televisiva.
L’intera manifestazione è ad ingresso libero.

Altre news del dipartimento