Menu di navigazione

PROGETTO "EMERGENZACASA2"

Pubblicata il: 27.09.2013

Attivazione della seconda parte del Bando 2013

“EMERGENZACASA2”                                                                                                                                                      SECONDA  PARTE   DEL BANDO - ANNO 2013

La Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, in collaborazione con il Comune di Mondovì, la Caritas Diocesana e il Consorzio Socio Assistenziale del Monregalese (C.S.S.M.)  promuove il progetto “EmergenzaCasa2”  per sostenere le famiglie in situazione di temporanea emergenza abitativa, anche a causa delle conseguenze della crisi economica in corso.

CHI PUÒ FARE DOMANDA

Possono fare domanda i conduttori intestatari di un contratto di locazione privato, regolarmente registrato, e che siano in possesso dei requisiti qui di seguito riportati:

1)   nucleo familiare (di diritto o di fatto), anche monoparentale, con uno o più figli o parenti a carico, oltre eventualmente al coniuge;

2)   risiedere in un alloggio concesso in locazione da privati e non in abitazioni di edilizia residenziale pubblica;

3)   non avere vincoli di parentela, fino al secondo grado, con il proprietario dell’alloggio locato;

4)   risiedere nel Comune di Mondovì;

5)   non essere proprietari di unità abitative;

6)   essere in possesso di I.S.E.E. in corso di validità inferiore o uguale a 12 mila Euro;

7)   non aver già percepito il contributo nell’ambito  del Progetto EmergenzaCasa 1 e 2 (prima parte).

PRIORITÀ

sarà assegnataai nuclei familiari con una storia occupazionale precaria e insufficiente per il mantenimento del nucleo familiare, con particolare attenzione ai nuclei monoparentali ed alle situazioni di disoccupazione, mobilità, precariato, cassa-integrazione (specialmente per quella a zero ore) o di cessazione dell’attività di tipo autonomo in cui dovessero versare uno o più componenti il nucleo familiare.

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE

La domanda deve essere corredata dalla seguente documentazione:

  • contratto di locazione registrato;
  • documentazione inerente le eventuali spese condominiali correnti (obbligatoria per chi risiede in un condominio);
  • CUD 2011 e 2012 o cedolini/altri documenti attestanti il reddito netto percepito nel 2012 (per i lavoratori dipendenti) o MODELLO UNICO 2011 e 2012 relativi a tutti i percettori di reddito del nucleo familiare;
  • attestazione I.S.E.E. in corso di validità;
  • titolo di soggiorno in corso di validità (obbligatorio per cittadini extra-comunitari).

 MODALITÀ E TERMINE ULTIMO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda potrà essere presentata al Comune di Mondovì attraverso gli Uffici del CENTRO DI ASCOLTO DELLA CARITAS, con sede in Via Funicolare n. 15, esclusivamente il venerdì mattinadalle 9.00 alle 12.00, a partire dal 27 settembre 2013 mediante utilizzo di apposito modulo, da ritirare presso i medesimi Uffici o presso lo Sportello Unico per il Cittadino del Comune di Mondovì.

Scadenza presentazione domande: entro il08 NOVEMBRE 2013 esclusivamente presso i suddetti Uffici del Centro di ascolto Caritas.

L’eventuale erogazione del contributo avverrà, a cura del Comune, previa selezione ad opera di Commissione locale appositamente costituita e incaricata di valutare la situazione dei nuclei familiari richiedenti sulla base di prestabiliti criteri. La Commissione valuterà, a suo insindacabile giudizio, le domande presentate e non saranno ammessi ricorsi, reclami, richieste di riesame, né altre forme di impugnativa.

 MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO

Il contributo, fino ad un massimo di Euro 1.500,00 (millecinquecento/00), verrà erogato a favore dei condominii e/o dei proprietari che sottoscriveranno apposito patto di solidarietà, con l’obiettivo ultimo di aiutare i nuclei familiari a superare la temporanea situazione di difficoltà economica, aggravata dalla crisi in atto. L’erogazione del contributo avverrà fino a esaurimento delle risorse disponibili.

 INFORMAZIONI

Per informazioni: Uffici Caritas tel. 0174/45070 (martedì 9.00/12.00 - 15.30/17.30, mercoledì-giovedì-sabato 9.00/12.00) o lo Sportello Unico del Cittadino tel. 0174/559901 (martedì-venerdì 8.30/12.30 - 14.00/17.00, mercoledì-giovedì-sabato 8.30/12.30).

 

Mondovì lì  25 settembre 2013

Altre news del dipartimento