Menu di navigazione

Raccolta differenziata: Mondovì è la città più virtuosa delle “sette sorelle”

Pubblicata il: 28.09.2018

Galleria immagini

Risultato lusinghiero relativo al 2017: la Città centra la percentuale del 75,6%

È Mondovì la città più virtuosa delle “sette sorelle” in termini di raccolta differenziata. Lo confermano i dati pubblicati nel Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 27 settembre 2018, in cui vengono ufficializzati i risultati relativi all’anno 2017. Il nuovo metodo di calcolo adottato, necessario per uniformare i dati a livello nazionale, ha portato un po’ ovunque ad un aumento delle percentuali: nel 2017, la media regionale è stata del 59,6%, quella provinciale del 65,2% e quella del bacino del Consorzio Acem del 66,4%, con un significativo miglioramento rispetto agli anni precedenti. La città di Mondovì, con il suo 75,6% di raccolta differenziata, raggiunge un risultato davvero lusinghiero, staccando di quasi cinque punti percentuali il capoluogo provinciale. «Sono straordinariamente soddisfatta del risultato ottenuto – commenta l’assessore all’Ambiente, Erika Chiecchio – e per questo ringrazio i tanti cittadini che si dimostrano quotidianamente sensibili al tema ambientale. Tra l’altro, è aumentato notevolmente anche il numero delle persone che hanno richiesto di fare il compostaggio domestico. Il passaggio alla tariffazione puntuale, oggi in fase di sperimentazione, non potrà che favorire ulteriormente quest’andamento positivo, che, dopo due anni, ha riportato Mondovì ad essere la regina delle “sette sorelle” dal punto di vista della raccolta differenziata». Un risultato che è frutto anche della proficua collaborazione tra Ufficio Ambiente, Polizia Locale, “ecovolontari” e ditte Proteo e Raimondi, incaricate del servizio. La città può ora puntare al prossimo obiettivo: il raggiungimento della soglia dell’80% entro il 2020.

Altre news del dipartimento