Menu di navigazione

Annullato lo spettacolo di Anna Mazzamauro, verrà sostituito dalla pièce di Benvenuti

Pubblicata il: 14.03.2019

Lo spettacolo “Belvedere”, in programma per il 3 aprile 2019, è stato annullato dalla produzione. Verrà sostituito con “Chi è di scena” di e con Alessandro Benvenuti, al “Baretti” il 28 marzo alle ore 21.

Chi e di scena Benvenuti

 

“Su questo Belvedere quest’anno ha piovuto molto e devo aspettare che si asciughi per permettere a voi di praticarlo senza bagnarvi. Ve lo presenterò pieno di sole la prossima stagione e ci emozioneremo di nuovo insieme come abbiamo sempre fatto”. Con queste parole l’amatissima attrice italiana Anna Mazzamauro ha annunciato ai teatri torinesi l’annullamento dello spettacolo “Belvedere”, inserito anche nella stagione monregalese. Al Teatro “Baretti”, la Mazzamauro (lo spettacolo era previsto per il 3 aprile) verrà sostituita da Alessandro Benvenuti, che calcherà il palcoscenico con la pièce “Chi è di scena”. Cambia anche la data: l’appuntamento è per il 28 marzo alle ore 21. Hanno diritto a parteciparvi tutti coloro che avevano acquistato il biglietto per “Belvedere” o il cui abbonamento prevedeva l’accesso al medesimo spettacolo. Per ulteriori informazioni è a disposizione il Dipartimento Cultura del Comune, al numero 0174.559269.

 

“Chi è di scena”: sinossi dello spettacolo

Uno stravagante e chiacchierato uomo di teatro, scomparso dalle scene improvvisamente e apparentemente senza un plausibile motivo da cinque anni, viene rintracciato per un caso fortuito da un giovane fan. A lui l’uomo decide di rilasciare un’intervista per spiegare le ragioni della sua scelta e svelare così il mistero che si è creato intorno a questa, lo invita perciò a casa sua. Testimone silente di questo loro incontro è però una giovane donna che, giacendo seminuda su una chaise-longue di spalle ai due, sembra dormire un sonno profondo. Gli iniziali registri comici lasciano spazio a toni surreali in una vicenda meta teatrale dove ognuno recita una parte ed è convinto della sua credibilità. L’unico modo per risolvere gli enigmi è provare a interrogarsi su chi è davvero in scena. Il teatro resta l’unica ragione di vita e il mezzo attraverso il quale scoprire sé stessi e creare realtà parallele. Testo e regia di Alessandro Benvenuti, con Alessandro Benvenuti, Paolo Ciomi e Maria Vittoria Argenti.

Altre news del dipartimento