Menu di navigazione

DISPOSIZIONI VOTO A DOMICILIO E INFORMAZIONI ELETTORI FISICAMENTE IMPEDITI E NON DEAMBULANTI

Pubblicata il: 29.04.2019

In vista delle elezioni europee e regionali di domenica 26 maggio 2019

VOTO A DOMICILIO

Ai sensi dell’art. 1 del D.L. 3 gennaio 2006, n. 1, convertito con modificazioni dalla Legge 27 gennaio 2006, n. 22, come modificato dalla Legge 7 maggio 2009, n. 46, gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto domiciliare.

Le disposizioni sul voto domiciliare si applicano alle elezioni:

- europee nel caso in cui il richiedente dimori nell’ambito del territorio nazionale;

- regionali nel caso in cui il richiedente dimori nell’ambito del territorio della regione della quale si è elettori.

L’elettore interessato deve far pervenire al sindaco del comune nelle cui liste elettorali è iscritto un’espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimora in un periodo compreso tra il 40° e il 20° giorno antecedente la data di votazione, ossia fra martedì 16 aprile e lunedì 6 maggio 2019; tuttavia, in un’ottica di tutela del diritto di voto, per quanto riguarda il Comune di Mondovì saranno accolte le istanze pervenute entro mercoledì 22 maggio 2019.

La domanda di ammissione al voto domiciliare dovrà indicare l’indirizzo dell’abitazione in cui l’elettore dimora e, possibilmente, un recapito telefonico e dovrà essere corredata da copia della tessera elettorale ed idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell’Azienda Sanitaria Locale.

 

ELETTORI FISICAMENTE IMPEDITI E ELETTORI NON DEAMBULANTI

Gli elettori fisicamente impediti possono esercitare il diritto di voto nella propria sezione con l’aiuto di altro elettore di un qualunque Comune della Repubblica, giustificando l’impedimento, se non fisicamente evidente, con certificato medico rilasciato dall’A.S.L. o con l’apposizione sulla tessera elettorale da parte del comune del timbro con la sigla “AVD”.

Gli elettori non deambulanti, quando la sezione alla quale sono iscritti non sia accessibile con sedia a ruote, potranno esprimere il voto, previa esibizione di attestazione rilasciata dall’A.S.L. in una delle seguenti sezioni:

-          n.  4  – Corso Statuto – Scuole Elementari

-          n.  7  – Corso Alpi – Scuole Elementari

-          n. 17 – Fraz. S. Anna – Scuole Elementari

-          n. 22 – Corso Milano – Scuole Elementari

Si rammenta che il ricorso ai seggi elettorali privi di barriere architettoniche può avvenire mediante esibizione di un’attestazione medica già rilasciata dall’A.S.L. per altri scopi (ad es. il verbale di Invalidità Civile) o della copia autentica della patente speciale di guida, purché dalla documentazione esibita risulti l’impossibilità di deambulare ovvero una capacità deambulatoria gravemente ridotta.

I medesimi elettori che, per esercitare il diritto di voto nelle predette sezioni, intendono servirsi di apposito mezzo attrezzato messo a disposizione dal Comune, sono invitati a farne richiesta all’Ufficio Elettorale – tel. 0174.559227 – entro le ore 12.00 di giovedì 23 maggio 2019, al fine di permettere l’organizzazione del trasporto.

I certificati medici potranno essere richiesti presso le seguenti sedi del Servizio di Medicina Legale:

  • MONDOVI’, Via Torino n. 2, Tel. 0174/55.11.48;
  • CEVA, Via XX Settembre n. 3 – Ospedale Vecchio, Tel. 0174/72.38.22.

Nelle giornate di sabato e domenica, per particolari necessità, potrà essere richiesto l’intervento del Medico Legale Reperibile telefonando al Centralino del Presidio Ospedaliero di Mondovì (0174/677.111).

Altre news del dipartimento