Menu di navigazione

Ordinanza di sgombero e divieto di accesso per Istituto Alberghiero e palestra di Metavia

Pubblicata il: 29.12.2017

In seguito alla frana che ha interessato l'area. Resta chiusa al transito via Enzo Tortora. Il sindaco Adriano e l’assessore Robaldo: “Siamo al lavoro, in collaborazione con la Dirigenza dell’Istituto Alberghiero, per individuare una sede alternativa per alcune classi”


Proseguono gli accertamenti per definire le cause all’origine della frana che questa mattina (venerdì 29 dicembre) si è verificata lungo la scarpata sottostante via Enzo Tortora, all’altezza di Piazza IV Novembre, provocando il crollo della torretta con la scalinata esterna al servizio dell’ala laterale dell’Istituto Alberghiero “G.Giolitti” ed interessando la palestra di Metavia. Nel frattempo, con ordinanza numero 227 il sindaco Paolo Adriano ha disposto lo sgombero ed il divieto di accesso all’intero edificio scolastico ed alla palestra di Metavia: il provvedimento è consultabile all'Albo pretorio e riguarda anche le aree esterne di pertinenza, i terreni interessati dalla frana e le due abitazioni sottostanti, a salvaguardia della pubblica incolumità. Una seconda ordinanza (la numero 226, emessa dal Responsabile del Servizio Autonomo di Polizia Locale e Protezione civile) dispone l’istituzione del divieto di transito in via Enzo Tortora, fino al termine dei lavori di messa in sicurezza della sede stradale: riguarda il tratto compreso tra l’Istituto Alberghiero ed il civico 25-27 ed il tratto tra via Nino Carboneri ed il civico 25-27, fatta eccezione per i veicoli di residenti, domiciliati ed autorizzati con ingresso ed uscita da via Carboneri.
Il sindaco Paolo Adriano e l’assessore all’Istruzione Luca Robaldo hanno monitorato il progredire delle operazioni di messa in sicurezza dell’area per l’intera giornata: “Ringraziamo – dichiarano – Vigili del fuoco, Polizia municipale, Protezione civile, dipendenti del Comune, di Mondoacqua e dell’Italgas che si sono tempestivamente attivati per contenere i danni. La perdita di gas, conseguente alla rottura di una tubatura coinvolta nello smottamento, è stata risolta in tempi brevissimi, scongiurando un ulteriore aggravarsi della situazione. Abbiamo avviato il dialogo con la Provincia, presente sul posto per la verifica dei danni alle strutture, e, in collaborazione con la Dirigente scolastica Donatella Garello, siamo al lavoro per individuare una sede alternativa per alcune classi dell’Istituto, così da consentire la ripresa delle lezioni al termine delle vacanze natalizie. A questo proposito è già stata indetta una riunione”.
In giornata è stata effettuata l’evacuazione delle abitazioni sottostanti la palestra.

Altre news del dipartimento