Menu di navigazione

Marina Massironi ed Alessandra Faiella a Mondovì con “Rosalyn”

Pubblicata il: 30.01.2018

Galleria immagini

Mercoledì 7 febbraio, alle 21, al Teatro Baretti

Sarà una commedia tutta al femminile ad animare il quarto appuntamento con la Stagione teatrale monregalese che porta in scena due volti noti del mondo dello spettacolo: l’attrice Marina Massironi è protagonista, assieme ad Alessandra Faiella, di “Rosalyn”, avvincente ritratto della solitudine dell’individuo nella società moderna. La pièce di Edoardo Erba, per la regia di Serena Sinigaglia, andrà in scena al Teatro Baretti, mercoledì 7 febbraio, alle ore 21.

“Ancora una volta – dichiara l’assessore alla Cultura, Luca Olivieri - la commedia rappresenta il punto di partenza per una riflessione profonda sull’animo umano e sul complesso intreccio di rapporti che caratterizza la vita contemporanea. Mondovì ha l’opportunità di assistere all’esibizione di due grandi artiste riconosciute a livello internazionale, capaci di unire registri differenti nell’ambito della stessa opera: in un alternarsi di situazioni comiche e tinte fosche, lo spettacolo affronta, infatti, temi profondi come la violenza sulle donne e l’alienazione psicologica”.

Nel pomeriggio, a partire dalle 16,30 e fino alle 18,30, Marina Massironi ed Alessandra Faiella parteciperanno ad un incontro con gli allievi dei laboratori teatrali cittadini. Moderato dal professor Michele Rados, il momento di confronto offrirà ai partecipanti uno spaccato sull’esperienza teatrale delle attrici che si racconteranno al pubblico.
“L’appuntamento pomeridiano – aggiunge Olivieri -, reso possibile grazie alla disponibilità della protagonista della commedia, rientra nel percorso avviato dall’amministrazione e diretto ad ampliare l’offerta teatrale, mediante un crescente coinvolgimento della città”.

In “Rosalyn”, Marina Massironi e Alessandra Faiella interpretano, rispettivamente, un’addetta alle pulizie ed una scrittrice. La trama si dipana tra Stati Uniti e Canada e racconta la presentazione di un libro, una storia d’amore clandestino ed un mistero. Avvincente, ricco di colpi di scena, sostenuto da una scrittura incalzante, lo spettacolo propone uno spaccato su quel grumo di violenza compressa e segreta presente in ciascun individuo e pronta ad esplodere, per mandare in frantumi la quotidianità.

Attrice, cabarettista e doppiatrice italiana, Marina Massironi è un volto noto di teatro, televisione e cinema, dove ha esordito a fianco del Trio composto da Aldo, Giovanni e Giacomo. Ha vinto il David di Donatello e il Nastro d'argento come migliore attrice non protagonista per il film “Pane e tulipani”. Numerose le sue interpretazioni teatrali, tra cui: “La Peste” di Albert Camus, “Ma che razza di Otello?” di Lia Celi, “La Scuola” di Domenico Starnone.

Alessandra Faiella è attrice, comica e scrittrice. Dopo una lunga esperienza in teatro, esordisce in televisione nel 1996 nella trasmissione “Producer”. Ha all’attivo molteplici partecipazioni sul piccolo schermo, da “Zelig, facciamo cabaret” a “Mai dire domenica”, da “Bulldozer” a “Le invasioni barbariche”.
La Stagione teatrale 2017/2018 è promossa dal Comune di Mondovì, in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo. Mercoledì 7 febbraio, a partire dalle ore 18, presso il botteghino del Teatro Baretti, sarà possibile l’acquisto degli ultimi biglietti ancora disponibili per assistere allo spettacolo (intero 16 euro; ridotto 12 euro). Per informazioni: Teatro Baretti, 017445660; Assessorato alla Cultura, 0174559263.

Altre news del dipartimento