Menu di navigazione

Paolo Calabresi e Valerio Aprea al Teatro Baretti con lo spettacolo “Qui e Ora”

Pubblicata il: 02.03.2018

Galleria immagini

Sabato 10 marzo, alle ore 21, porteranno in scena una lettura disincantata ed ironica della società contemporanea

Un banale incidente stradale genera uno spaccato tragico, seppure divertente, di una società contemporanea sempre più arrabbiata, indifferente, egoista. E’ la trama di “Qui e Ora”, spettacolo teatrale in scena al Teatro Baretti, alle ore 21 di sabato 10 marzo, per la regia di Mattia Torre. Sul palco, trasformato in strada secondaria di un’isolata periferia urbana degradata, gli attori Paolo Calabresi e Valerio Aprea presentano al pubblico in sala il duello verbale tra due individui sopravvissuti ad un incidente, nella sfiduciata attesa dei soccorsi, che non arrivano.

Ai protagonisti non rimane che pazientare per un’ora e dieci minuti, il tempo teatrale della vicenda. Sul palco prende vita un ansiogeno e, allo stesso tempo, comico scambio tra due individui che hanno bisogno di cure e non le avranno. Il primo ha di sé l’immagine di un uomo straordinario, ma non lo è. L’altro saprebbe accontentarsi della propria ordinarietà, ma non lo farà. Sulla scia di altri fortunati spettacoli teatrali come “456” o “Migliore”, Mattia Torre - sceneggiatore noto al grande pubblico come autore della serie televisiva “Boris” – offre allo spettatore una lettura disincantata ed a tratti ironica della società contemporanea in cui frustrazione, senso di inadeguatezza e solitudine generano negli individui atteggiamenti di ferocia e cinismo.

“Prosegue – commenta l’assessore alla Cultura, Luca Olivieri – la parata di grandi interpreti che animano la Stagione teatrale monregalese in corso: dalla collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo è nato un percorso all’insegna della qualità e della varietà. La trattazione di grandi tematiche, unita alla possibilità di incontro con autori ed attori contemporanei, contribuisce in maniera efficace alla sperata crescente diffusione dell’interesse per il teatro”.

L’attore Paolo Calabresi è noto al pubblico televisivo come inviato e conduttore del programma “Le Iene”. Nel 2008 ha presentato il programma televisivo “Italian Job”, durante il quale si è calato nei panni di numerosi personaggi famosi. Oltre alle produzioni teatrali, ha preso parte a serie televisive come “Nati ieri”, “R.I.S. - Delitti imperfetti”, “Distretto di Polizia”, “La squadra” ed ai film “Don Bosco”, “Padre Pio” e “Maigret”. Sul grande schermo ha partecipato alle pellicole “La Corrispondenza”, “Smetto quando voglio” ed “Una famiglia perfetta”.
Valerio Aprea è stato impegnato in molti spettacoli teatrali: “Le Trachinie” e “Edipo a Colono” di Antonio Pierfederici, “Titanic” di Claudio Insegno, “Dramma della gelosia” di Gigi Proietti, “Nell'ultima ora di Tripp” di Alessandro Varani e “In mezzo al mare” di Mattia Torre. A partire dagli anni 2000, è presente anche sul piccolo e grande schermo: il debutto arriva con “Eccomi qua”, per la regia di Giacomo Ciarrapico, cui seguono partecipazioni in “Nessuno mi può giudicare” e “Smetto quando voglio”

Sabato 10 marzo, a partire dalle 18, presso il botteghino del Teatro Baretti, sarà possibile l’acquisto degli ultimi biglietti disponibili per assistere allo spettacolo (intero 16 euro, ridotto 12 euro). La Stagione 2017/2018 proseguirà giovedì 5 aprile con l’esibizione di Alessandro Bergonzoni, per concludersi giovedì 19 aprile, con lo spettacolo fuori cartellone “Vorrei essere figlio di un uomo felice” interpretato da Gioele Dix.

Altre news del dipartimento