Menu di navigazione

Grande successo di pubblico per la Fiera di Primavera che premia l’innovazione

Pubblicata il: 08.04.2018

“Confermata la vocazione commerciale dell’evento, l’appuntamento rafforza le sue potenzialità turistiche e si trasforma in vetrina del territorio”

La Fiera di Primavera conclude la 59esima edizione e conferma le aspettative in termini di partecipazione e gradimento da parte di pubblico ed addetti ai lavori: i visitatori, nonostante un clima decisamente primaverile che non ha concesso il privilegio del sole, hanno rispettato fin dalle prime ore di sabato la tradizione del „giro in fiera‟. Ad attenderli i 501 espositori che hanno animato la due giorni. Se il primato spetta, come da tradizione, al commercio ambulante ed in sede fissa, il secondo posto, sul fronte delle presenze, va agli stand del tempo libero, degli operatori culturali e dell‟associazionismo, seguiti a stretto giro dai produttori agricoli. Ampio spazio è stato, inoltre, dedicato a veicoli pesanti, autovetture e macchine agricole. Bene anche la somministrazione dei pasti nell‟area di piazza Roma allestita da Pro loco ed operatori del territorio. Conferme arrivano, poi, sul fronte culturale, per i monumenti della città, aperti al pubblico grazie all‟impegno dell‟Ufficio turistico gestito dall‟Atl del Cuneese con oltre 700 biglietti staccati complessivamente nel fine settimana di Pasqua e in quello della Fiera.


“Risultati che – commentano il sindaco, Paolo Adriano, e l‟assessore alle Manifestazioni, Luca Olivieri - premiano la scelta di innovare alcuni aspetti della Fiera di Primavera, con il potenziamento delle aree dedicate alle produzioni locali, agli allestimenti dei florovivaisti, alla promozione del turismo all‟aria aperta ed allo spazio culturale nel centro espositivo di Santo Stefano. Ribadita la connotazione commerciale dell‟evento, la Fiera rafforza le sue potenzialità in termini di attrazione turistica e si trasforma in vetrina del territorio”. “A Fiera conclusa – aggiungono Adriano e Olivieri – è tempo di ringraziamenti, diretti a tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita dell‟evento: Fondazione Crc, enti, associazioni di categoria e del territorio, volontari, forze dell‟ordine, espositori. Un grazie particolare va ai dipendenti del Comune che hanno dedicato tempo ed impegno all‟organizzazione dell‟edizione appena terminata: alla loro professionalità ed esperienza dobbiamo un appuntamento che si conferma punto di riferimento nel calendario degli eventi del nostro territorio”.

Altre news del dipartimento