Menu di navigazione

Al Baretti il monologo “Vorrei essere figlio di un uomo felice” con l’attore Gioele Dix

Pubblicata il: 12.04.2018

Galleria immagini

Giovedì 19 aprile, alle 21, Comune e Fondazione Piemonte dal Vivo propongono una data fuori cartellone a chiusura della Stagione teatrale cittadina

Ultimo appuntamento per la Stagione teatrale 2017/2018 della Città di Mondovì. Per premiare il gradimento del pubblico, Comune e Fondazione Piemonte dal Vivo propongono una data fuori cartellone ed un interprete d’eccezione: il 19 aprile, alle 21, il Teatro Baretti ospiterà Gioele Dix con lo spettacolo “Vorrei essere figlio di un uomo felice”, l’Odissea del figlio di Ulisse, ovvero come crescere con un padre lontano.
“La scelta – spiega l’assessore alla Cultura, Luca Olivieri – è stata ispirata dall’interesse manifestato dal pubblico e dalla volontà di premiare l’affezione dimostrata per gli spettacoli teatrali in cartellone. Vogliamo offrire una possibilità in più ai tanti che non sono riusciti a trovare posto, in seguito al rapido esaurimento dei biglietti durante l’anno. Il bilancio della Stagione è più che soddisfacente: abbiamo avuto grandi presenze sul palco del Baretti per un’offerta di alto livello, che ha consentito di ampliare l’interesse per il teatro, intercettando una crescente fascia di pubblico”.


Gioele Dix porta a Mondovì un monologo intenso e personale che ruota intorno all’idea di paternità. In questo senso la piece trae ispirazione, in maniera quasi obbligata, dall’Odissea e dalla vicenda di Telemaco che, partito da Itaca, alla ricerca dell’ingombrante genitore, si cimenta in un lungo itinerario per terra e per mare, fitto di incontri rivelatori, finendo per acquisire una maggiore consapevolezza di sé e del proprio destino. Un viaggio, quello del protagonista e del suo interprete, che usa come guida il celebre poema di Omero, sfiorando liberamente, lungo il percorso, autori molto amati e illuminanti legami con la storia personale e familiare dell’attore.


Per Gioele Dix si tratta di un’ulteriore tappa della lunga carriera artistica in campo teatrale: tra le sue interpretazioni figurano “Il malato immaginario” di Moliere, “Edipo.com”, liberamente ispirato alla tragedia di Sofocle, e la rivisitazione del “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare. L’attore, comico e regista vanta, inoltre, esperienze cinematografiche e televisive che gli sono valse la notorietà tra il grande pubblico.


Il biglietto sarà acquistabile al prezzo di 20 euro (intero) e 15 euro (ridotto). Restano in vigore le agevolazioni previste per le seguenti categorie: minori di 18 anni e maggiori di 70 anni; tesserati di “+ Eventi”; insegnanti; possessori dell’Abbonamento Musei Torino Piemonte, Torino + Turismo Card, Touring Club, Carta Stabile, Tessera Aiace, Tessera Tosca; abbonati al Teatro Stabile di Torino e alla Fondazione Teatro Piemonte Europa, Cral Regione Piemonte, Cral Intesa San Paolo; abbonati alla stagione teatrale monregalese e dei teatri aderenti alla Fondazione Piemonte dal Vivo.
Prenotazioni ed acquisti saranno possibili presso la biglietteria del cinema Baretti. Per informazioni contattare il seguente numero: tel. 0174-380020.

Altre news del dipartimento