Menu di navigazione

Premio Res Publica: sabato 5 maggio in sala Ghislieri, a Piazza

Pubblicata il: 02.05.2018

Galleria immagini

Riconoscimenti contro il degrado civico e l’abbandono culturale che caratterizzano la società contemporanea

I doveri non sono l’opposto dei diritti, ma li rendono possibili: nel vivere comune ognuno è tenuto ad agire in modo responsabile e civile verso sé stesso e verso la collettività. Gli esempi sono tanti, ma ancora troppo poco diffusi a livello di prassi e consuetudine quotidiana, per rendere il nostro Paese, ma non solo, veramente civile.

Partendo da questo presupposto, è stata ideata la prima edizione del Premio Res Publica, finalizzata a stimolare un maggiore interesse – tra governati e governanti – per senso civico, integrità e professionalità che devono ritornare a essere le linee guida nella conduzione del bene comune. Il progetto, portato avanti con impegno dalla “Buongoverno e senso civico onlus”, ha ricevuto il consenso da parte dell’opinione pubblica, media inclusi.

Il 5 maggio, nella sala Ghislieri di Piazza, presso l’Oratorio Santa Croce verranno assegnati i riconoscimenti alle iniziative selezionate.

A partire dalle ore 15, la cerimonia sarà preceduta da una tavola rotonda presieduta dal vice-direttore de La Stampa, Marco Sodano, sul tema “No! Io non me ne frego”, per porre in linguaggio corrente l’idea che la società necessita impegno e solidarietà in luogo di una scrollata di spalle. Nella seconda parte dell’evento verranno consegnati ai vincitori gli splendidi trofei di bronzo disegnati da Riccardo Cordero.

Tre le sezioni del premio: una didattica che valorizza iniziative, progetti, storie individuali o di gruppo che trasmettano ai giovani il valore del senso civico; una artistica,per un'opera, un libro o un documentario che contribuisca a divulgare la cura della res publica; una imprenditoriale per dare risalto al benessere economico, prodotto da professionisti, aziende e fondazioni che, attraverso specifiche attività, producano un chiaro plusvalore per le persone ed il territorio.
La partecipazione all'evento è libera. Per informazioni: www.premiorespublica.it

Altre news del dipartimento