Menu di navigazione

Mondovì, riunione operativa per la revisione del Piano comunale di Protezione civile

Pubblicata il: 04.05.2018

Galleria immagini

Venerdì 11 maggio, alle ore 18, nella sala comunale delle Conferenze “Luigi Scimè”

Il Comune di Mondovì ha ravvisato l’opportunità di procedere alla revisione del Piano comunale di Protezione civile, la cui formulazione risale al 2008, ed ha così promosso una riunione operativa per le ore 18 di venerdì 11 maggio, nella sala comunale delle conferenze “Luigi Scimè”.
L’incontro si propone di inserire nel Piano le buone prassi derivanti dall’esperienza acquisita sul campo durante le numerose emergenze, alcune delle quali particolarmente significative, verificatesi negli ultimi anni. Punta, inoltre, a rendere il documento di più facile ed immediata lettura e di pronta attuazione, procedendo all’armonizzazione con le nuove disposizioni introdotte dal “Codice della Protezione civile” che, emanato con decreto legislativo numero 1, del 2 gennaio 2018, disciplina il Servizio nazionale di protezione civile e le relative funzioni, in base ai principi di leale collaborazione e sussidiarietà, nel rispetto delle norme della Costituzione e dell’ordinamento dell’Unione Europea.


“La protezione civile – spiega il sindaco Paolo Adriano – è sinonimo da sempre di spirito di appartenenza ad un territorio e solidarietà tra gli abitanti; richiede impegno nelle situazioni di emergenza, ma anche nella quotidiana prevenzione del rischio che non può prescindere da una corale partecipazione della comunità locale. Sulla base di queste considerazioni, l’amministrazione ritiene importante coinvolgere, nella prima fase della rivisitazione del Piano comunale, tutti gli attori in varia misura interessati. La diffusione della conoscenza e della cultura della protezione civile postula infatti, ad esempio, il coinvolgimento delle istituzioni scolastiche, allo scopo di responsabilizzare studenti e famiglie di appartenenza all’adozione di comportamenti consapevoli e misure di protezione adeguate”. L’incontro si rivolge, dunque, ad Enti e gruppi operanti nel campo della protezione civile e del soccorso, a forze dell’ordine, strutture sanitarie, ordini e collegi professionali, istituti scolastici e centri di formazione, responsabili di servizi, Prefettura e sindaci ricadenti nella sfera di competenza del Centro Operativo Misto dell’area monregalese.

Altre news del dipartimento