Menu di navigazione

“Mondovì è Sport”, due settimane di eventi per festeggiare il Giro d’Italia

Pubblicata il: 11.05.2018

Un protocollo d’intesa ufficializza la collaborazione tra Comuni ed Unioni montane

Ci saranno i 70 anni della Coppa Giacosa e le 21 edizioni del Giro delle Valli Monregalesi, ma anche il primo Urban Downhill, la rassegna Ready4Bike interamente dedicata al mondo delle due ruote e il master di Miny volley “Valter Turco” a cura dell’Lpm Pallavolo. E poi il concorso e la mostra promossi dall’Associazione “Piero Dardanello” e dedicati al Giro d’Italia, grande protagonista delle due settimane di eventi organizzati dalla città di Mondovì tra il 19 maggio ed il 3 giugno.
“La tappa da Abbiategrasso a Prato Nevoso – dichiarano il sindaco, Paolo Adriano, e l’assessore allo Sport, Luca Robaldo – porta la corsa rosa nel Monregalese, per quello che si preannuncia appuntamento atteso con una manifestazione che incarna un pezzo della storia sportiva del Paese. La nostra città sarà sede del traguardo volante, posizionato in corso Statuto, di fronte al palazzo municipale. Si concretizza così un’occasione di promozione e visibilità per l’intero territorio: una sfida che il Monregalese ha dimostrato di saper raccogliere, come dimostra il calendario degli eventi nato dal lavoro di squadra messo in atto dalle associazioni cittadine. Il 24 maggio sarà, dunque, momento culminante di una festa dello sport che proseguirà per quindici giorni, dedicati agli appassionati delle due ruote”.
Una prova di collaborazione che apre la strada ad un futuro impegno condiviso: il passaggio del Giro d’Italia diventa, infatti, occasione per concretizzare il lavoro avviato con sindaci ed assessori del territorio. La firma di un protocollo d’intesa sancisce ufficialmente la cooperazione tra la Città del Belvedere ed i Comuni del circondario.
“Nei mesi scorsi – spiega l’assessore Robaldo, promotore dell’iniziativa – abbiamo realizzato una serie di incontri finalizzati alla definizione di una strategia condivisa per la promozione dello sport su scala territoriale. Dalla collaborazione di oltre 20 tra Comuni ed Unioni Montane è nato un progetto che punta a presentarci come un interlocutore unitario nell’organizzazione di eventi e manifestazioni a tema, con un solo obiettivo: la promozione del comprensorio monregalese e la crescente valorizzazione delle tante discipline sportive che vi si praticano, spesso con risultati di vera eccellenza”.
Il documento impegna i contraenti alla divulgazione dello sport ed alla promozione della meritoria attività di società ed associazioni locali. “Il Giro d’Italia – aggiunge l’assessore alle Manifestazioni, Luca Olivieri - è da sempre appuntamento di grande richiamo per sportivi ed appassionati, caratterizzato da un elevato afflusso di pubblico e da un consistente coinvolgimento della cittadinanza. Per questo motivo ci è parso quanto mai appropriato scegliere questo evento, per una celebrazione partecipata e davvero inclusiva, in linea con la vocazione cicloturistica del Monregalese”. L’intera area e le vallate limitrofe presentano, infatti, una grande varietà di tracciati ed itinerari che, immersi in un contesto naturale unico, garantiscono al turista la possibilità di coniugare la pratica dello sport con visite culturali e soste enogastronomiche: un patrimonio di potenzialità che trarrà sicuro beneficio, in termini di visibilità e valorizzazione, dal passaggio della corsa rosa.

Altre news del dipartimento