Menu di navigazione

Giro d’Italia: Mondovì ospita il traguardo volante in corso Statuto

Pubblicata il: 21.05.2018

Galleria immagini

Giovedì 24 maggio la città veste di rosa con appuntamenti ed eventi a tema

Mondovì attende il passaggio del Giro d’Italia: giovedì 24 maggio la carovana rosa attraverserà la città del Belvedere, raggiungendo il centro abitato tra le ore 16 e le 16,30, a seconda della velocità della corsa che transiterà da via Tanaro, percorrendo poi, in rapida sequenza, via Langhe, via Fracchia, via Silvestrini, piazza Ellero, corso dello Statuto, ponte Madonnina, via Perotti, via Aldo Moro, via della Rosa Bianca e strada provinciale Mondovì-Villanova (su tutte le strade interessate a partire dalle ore 10 di giovedì entrerà in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata e dalle 13,40 sarà istituito il divieto di transito).

Corso Statuto, a partire dalle 14,30, ospiterà la sosta ufficiale della Carovana del Giro. Nell’area di fronte al palazzo municipale, sarà, infatti, collocato il secondo traguardo volante della giornata: per l’occasione, nella prospiciente piazza Martiri della Libertà, verrà allestita la postazione dedicata ad autorità e pubblico che saluteranno il passaggio dei corridori. Ma il benvenuto corale dell’intera città, indirizzato ai corridori in vista dell’impegnativa chiusura di tappa che li porterà a scalare i 1600 metri del Colle del Prel, sarà collocato nei giardini sottostanti la Torre del Belvedere, punto panoramico della città, a beneficio delle riprese aeree della Rai. Una sorpresa ed un saluto dedicati, naturalmente, anche agli appassionati delle due ruote che sceglieranno Mondovì per partecipare alla festa dello sport, tradizionalmente associata al Giro d’Italia.

In città non mancheranno le opportunità e gli eventi, promossi in occasione della 101esima edizione della corsa: Mondovì vestirà di rosa,  a partire dalle vetrine dei negozi allestite a tema e protagoniste di un concorso che, organizzato da Confcommercio AsCom Monreaglese, contribuirà ad animare le strade del centro e premierà fantasia ed originalità dei partecipanti.

A Piazza, nell’Antico Palazzo di Città, facilmente raggiungibile grazie alla Funicolare, sarà possibile ammirare “La Granda in rosa”, mostra fotografica sul passaggio del Giro d’Italia in provincia di Cuneo, promossa dall’associazione culturale “Piero Dardanello”, attiva nella promozione dello sport e del giornalismo fin dalla sua fondazione. L’esposizione - visitabile, con ingresso gratuito, fino al 26 maggio, dalle ore 16 alle ore 19 - è stata resa possibile grazie alla collaborazione con “Rcs Sport”, ente organizzatore della corsa rosa, ed alla disponibilità di Fabrizio Dèlmati, storico fotografo del Giro, che ha concesso all’associazione ben 35 preziose immagini del suo personale archivio. Nelle sale del Palazzo raccoglie, inoltre, cimeli storici legati al ciclismo d’epoca provenienti da collezioni private e tre storiche “maglie rosa” del Giro d’Italia, già “passate” in città indosso ai loro campioni. Sono quelle di Nino Defilippis (Giro d’Italia 1957, maglia rosa per quattro tappe), Pavel Tonkov (vincitore della corsa nel 1996, quando proprio a Prato Nevoso conquistò la prima maglia rosa) e Francesco Casagrande (che, proprio sulla salita di Prato, fu battuto da quello Stefano Garzelli che, tre giorni dopo, si sarebbe aggiudicato il Giro d’Italia del 2000), gentilmente concesse dal Museo del Ciclismo “Madonna del Ghisallo” di Magreglio (Como).

In serata, a partire dalle 20.45, il palco del Teatro Baretti farà da sfondo alla grande festa della musica monregalese, in occasione della serata conclusiva della decima edizione del “Suono delle scuole”, il concorso musicale per i gruppi degli Istituti superiori cittadini.

Maggiori dettagli ed informazioni su cronoprogramma ed itinerario della corsa saranno reperibili sul sito ufficiale del Giro d’Italia al seguente link.

Nell'immagine allegata, di Fabrizio Dèlmati, i ciclisti si preparano alla volata (lo scatto non sarà esposto in mostra).

Altre news del dipartimento