Menu di navigazione

RILASCIO CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA (C.I.E.)

Data di revisione: 30.06.2018

Descrizione del Procedimento e riferimenti normativi utili

La carta di identità elettronica (C.I.E.) è un documento di riconoscimento che attesta l’identità dell’individuo, realizzata in materiale plastico, dalle dimensioni di una carta di credito e dotata di sofisticati elementi di sicurezza nonché di un microchip che memorizza i dati del titolare.

La richiesta di rilascio della C.I.E. deve essere presentata all’Ufficio Anagrafe del Comune di residenza o di dimora nei casi di:

-  primo rilascio;

-  smarrimento, furto o deterioramento della carta di identità in corso di validità;

-  carta di identità scaduta o in scadenza nei successivi 6 mesi.

La carta di identità cartacea continua comunque ad essere valida fino alla sua scadenza e, conseguentemente, non deve né può essere sostituita con la C.I.E.

La durata della C.I.E. varia a seconda delle fasce di età e precisamente:

-  3 anni per i minori di anni 3;

-  5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;

-  10 anni per i maggiorenni.

In sede di richiesta, è riconosciuta - ai soli maggiorenni - la facoltà di esprimere il proprio consenso o diniego alla donazione di organi e tessuti in caso di morte. Tale informazione verrà poi telematicamente trasmessa al Sistema Informativo Trapianti.

Riferimenti normativi utili

Art. 3 R. D. 18 giugno 1931, n. 773 “Approvazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza”;

D.M. 23 dicembre 2015 “Modalità tecniche di emissione della Carta d’identità elettronica”;

D.M. 25 maggio 2016 “Determinazione del corrispettivo a carico del richiedente la carta di identità elettronica, ai sensi dell’art. 7-vicies quater del decreto-legge 31 gennaio 2005, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 marzo 2005, n. 43”.

Unità Organizzativa responsabile dell'Istruttoria

Servizio Autonomo Servizi al Cittadino e alle Imprese

Responsabile del procedimento

Responsabile del procedimento è l’ufficiale d’anagrafe delegato.

E-mail: info@comune.mondovi.cn.it - PEC: comune.mondovi@postecert.it

Tel.: 0174/559914 – Fax: 0174/559232

Modalità di avvio, modulistica e allegati

Per avviare la procedura i residenti o i dimoranti nel Comune devono recarsi presso l’Ufficio Anagrafe – Sportello Unico Polivalente  – C.so Statuto 15 – 12084 Mondovì (CN) e formulare verbale richiesta di rilascio della C.I.E.

Documenti necessari:

-  n. 1 fototessera (recente);

-  documento di riconoscimento;

nel caso di furto, anche:

-  denuncia all’autorità di P.S.;

nel caso di cittadini extracomunitari, anche:

-  permesso di soggiorno in corso di validità o ricevute di rinnovo.

E’, inoltre, consigliabile munirsi di codice fiscale o tessera sanitaria al fine di consentire l’acquisizione automatica dei dati e, conseguentemente, una maggiore velocizzazione della procedura.

Nel caso di minori o di soggetti sottoposti a tutela la richiesta di rilascio della C.I.E. deve essere presentata rispettivamente dai genitori o dal tutore i quali sono altresì legittimati ad esprimere il proprio consenso all’espatrio.

Modalità per ottenere informazioni sul procedimento in corso da parte dell'interessato

Richiesta telefonica o tramite e-mail al responsabile del procedimento.

Termini di conclusione del procedimento

Conclusa l’acquisizione dei dati e confermato l’ordine di produzione della C.I.E., l’ufficiale d’anagrafe delegato rilascia al richiedente la ricevuta di richiesta, comprensiva del numero della pratica e della prima parte dei codici PIN/PUK associati alla C.I.E.

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale

In caso di silenzio dell’amministrazione, l’interessato può rivolgersi al soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo (vedi oltre) ovvero agire in via giurisdizionale chiedendo l’accertamento dell’obbligo di provvedere, ai sensi dell’art. 31 del codice del processo amministrativo; l’azione può essere proposta fintanto che perdura l’inadempimento e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del termine di conclusione del procedimento.

Servizio on Line

Non vi sono al momento servizi on line legati a questo procedimento

Oneri e pagamenti, modalità di effettuazione

Il costo della C.I.E. è pari ad euro 22,20, somma che dovrà essere pagata in contanti all’avvio della procedura di rilascio.

Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia

Nel caso di mancata conclusione del procedimento, l’interessato può rivolgersi al Responsabile del Servizio Autonomo Servizi al Cittadino e alle Imprese perché lo concluda attraverso la struttura competente.