Menu di navigazione

Andar per Piazza

l percorso di scoperta del rione di Piazza può anche essere spezzato in raccordi alternativi tra i Giardini del Belvedere e Piazza Maggiore, o tra la Piazza e il Museo della Stampa, o per arrivare al Duomo da Piazza d’Armi o via Vico, con una passeggiata panoramica lungo le mura… 

Lungo le mura

Da Piazza d’Armi (parcheggio), Via Marchese d’Ormea (lungo le antiche mura tra una cascata di case e le Langhe Monregalesi), Vicolo Vivalda, Via Carassone (in cima P.zza Maggiore, in fondo la porta di Carassone), Vicolo Monte di Pietà.

Da qui: Duomo, Vescovado, Giardini del Belvedere e Torre Civica.

Lungo l’antica « Via ad Planum »

Via Vitozzi (panorama sotto le mura del Belvedere), Via A. Pozzo oppure Via delle Scuole (l’antica Via ad planum, portava alla città bassa; scendendo si arriva in P.zza IV Novembre, all’ex-convento, al chiostro e agli affreschi, di Nostra Donna - 1480, con successivi interventi dell’architetto F. Gallo; salendo s’incontra la Chiesa di S. Chiara, ancora del Gallo), Vicolo della Madonnina, Via Grassi di S. Cristina (con vista su città e Alpi).

Da qui: Piazza Maggiore, Funicolare

In vista della Funicolare

Da metà via delle Scuole si imbocca Via Grassi di S. Cristina e il ponte sulla Funicolare, Vicolo Bellone, Via Vasco (si apre e chiude con i tipici mattoni del Gallo: in fondo l’ex-Seminario-Collegio Vescovile, suo progetto del 1740; in cima il Collegio, ora Palazzo di Giustizia, una collaborazione del 1713, conserva sulla parete esterna un complesso gnomonico assolutamente unico nel suo genere).

Da qui: Piazza Maggiore, Funicolare

Tra l’antica Cittadella e Via Vico

Via San Pio V, Via Seminario, la Cittadella militare (voluta dal duca Emanuele Filiberto di Savoia, cancellò il duomo rinascimentale convertendone i muri in fortifi cazioni; 1573-1576), Via G. Giolitti (Giolitti nacque al n.17, il gotico palazzo Fauzone di Nucetto, una delle costruzioni più antiche; di fronte, palazzo Cordero di Montezemolo, un tempo tribunale), Vicolo delle Cappuccine, Scalinata Ansaldi, Via della Misericordia (Chiesa della Misericordia di Gallo, e il Museo della Stampa), Via Vico (l’antica porta verso Vicoforte: un tempo qui c’era un tale viavai che da metà la strada era chiusa al traffico. Al n. 65 la Sinagoga).